In Emilia Romagna formazione obbligatoria per gli esercenti di slot

Tutti gli esercenti che ospitano delle apparecchiature da gioco a vincita ( slot machine )nel loro locale e tutti i titolari di vere e proprie sale da gioco dovranno frequentare obbligatoriamente un corso di formazione.
Questo è quanto prevede la legge regionale dell’Emilia Romagna e dovranno farlo entro la data dell’11 marzo 2015, per tutti quelli che non lo faranno verrà recapitata una sanzione amministrativa pecuniaria.
Questo è quello che rientra nel piano regionale di contrasto e prevenzione alla dipendenza dal gioco d’azzardo.
Gli argomenti trattati nel corso riguardano le norme per il contrasto del fenomeno, la prevenzione e la riduzione del rischio di dipendenza dal gioco d’azzardo patologico e tutta una serie di problematiche relative a tutte le patologie ad essa correlate.
Tutto il corso di formazione si inserisce in un particolare percorso culturale che ha come scopo principale quello di favorire le responsabilità sociali verso la piena tutela dei così detti soggetti fragili nei confronti degli attuali rischi di dipendenza connessi ai tipici comportamenti di gioco d’azzardo.
Oltre questo il corso permetterà anche di rendere molto più visibile tutta la rete di servizi messi a disposizione per la cura dei giocatori d’azzardo patologici.
Come detto in precedenza, i corsi dovranno partire entro il 2014 e tutti gli esercenti dovranno parteciparvi entro e non oltre la data dell’11 marzo 2015.